My Mizra Blog


2 commenti

Niente multa, sono deputato

Riporto l’ennesimo scandaloso abuso dello status di “parlamentare” o, meglio, di ex-parlamentare.

Claudio Burlando, governatore dellaRegione Liguria, è stato bloccato mentre percorreva contromano l’autostrada per un chilometro e mezzo ma è stato lasciato andare senza multa dopo l’esibizione del tesserino, per altro scaduto, di deputato O_O

Di fronte all’impunità di un comportamento criminale che ha messo a rischio la vita di quanti percorrevano tranquillamente l’autostrada, magari per guadagnarsi il sudato pane e pagare lo stipendio al suddetto fulgido esempio di rappresentante delle istituzioni, come vogliamo definire le recenti critiche ai privilegi dei parlamentari? Qualunquismo? Populismo? Oppure sacrosanto sdegno e disgusto con l’aggiunta di incazzatura stratosferica?

PS: LaWikipedia mi informa che nel 1996 Claudio Burlando veniva nominato da Romano Prodi ministro dei trasporti e della navigazione…. lascio al lettore eventuali commenti 😉

Aggiornamento: il clamore suscitato dalla vicenda sembra abbia sortito i suoi frutti 🙂 Ovvero sospensione della patente di guida per un anno con decurtazione di dieci punti, sanzione pecuniaria di 3.508 euro e fermo amministrativo per tre mesi dell’auto. Inoltre sarà comminata una sanzione di 72 euro in quanto non aveva al seguito la patente di guida 😉

Annunci


6 commenti

Piccoli cambiamenti

Scusate la latitanza ma ci sono stati alcuni piccoli cambiamenti nella tranquilla vita di casa Andriollo: è arrivata Raffaella 🙂

Il mio piccolo Topone ha trovato uno stage in Veneto e si è trasferita quassù 🙂 Il trantran quotidiano ha subito necessariamente dei piccoli cambiamenti, siamo ancora in fase di aggiustamento ma siamo contenti di poter star insieme e vederci tutti i giorni 🙂

Domani partiamo per una rapida puntatina in Versilia a recuperare un pò di cose per l’inverno immininente 😉


4 commenti

Considerazioni a mente fredda sul V-Day

Sabato mi sono recato a Bassano ed ho avuto il piacere di trovare un discreto assembramento di persone intorno ai banchetti del V-Day 🙂

Armato di carta d’identità e pazienza mi sono accodato ed ho firmato la proposta che, secondo il Sole24Ore, manderebbe a casa un terzo dei parlamentari 😉 L’idea di ripulire il parlamento dalla feccia e dare una bella botta di vita alle nostre istituzioni è affascinante ma non mi faccio troppe illusioni… i soliti noti troveranno il modo di perpetrare la loro nefanda esistenza politica e restare saldamente inchiodati alla poltrona.

Ma un segnale va dato e 300.ooo firme sono un bel campanello d’allarme per la politica italiana. A giudicare dai commenti e dalle reazioni di certi “esponenti” il clamoroso successo di un’iniziativa boicottata dai telegiornali e semi-ignorata dalla carta stampata deve aver fatto sudar freddo più di qualcuno che ha la coscienza (e la fedina penale) sporca 😉 E’ interessante notare che la critica alla manifestazione ha ottenuto centinaia di volte più copertura della manifestazione… il giornalismo italiano è strano, non vi pare? 😉

Ho letto due eccellenti articoli sul V-Day pubblicati su MicroMega, uno di Daniele Luttazzi ed un altro di Marco Travaglio. Il loro giudizio sulla manifestazione è opposto ed il mio consiglio è di leggerli entrambi ignorando tutto quello che avete sentito in questi giorni da politici e politicanti di ogni ordine e grado.


2 commenti

Ops… erano armi nucleari vere!

Se qualcuno è preoccupato per il controllo della armi nucleari la notizia di oggi conferma tutte le sue paure 😉

I solerti militari USA hanno “inavvertitamente” caricato 6 missili Cruise dotati di testata nucleare su un bombardiere. L’errore è stato scoperto dopo che il suddetto bombardiere aveva volato per più di 3 ore sopra il cielo statunitense. I missili in teoria dovevano essere privi di testata nucleare ma invece ne erano ancora provvisti…. roba da Sturmtruppen, altro che esercito più potente del mondo o_O

Forse al solerte lettore vengono in mente film come “Broken Arrow” in cui un gruppo di terroristi ruba delle testate nucleari… ebbene, la realtà supera la fantasia e, sopratutto, l’esercito americano è in grado di perdersi le bombe senza l’aiuto di super criminali esperti e senza scrupoli 😉


3 commenti

Morire di fama

Avete capito bene, morire di fama 😉 Secondo uno studio le star della musica rock e pop hanno un rischio di morire giovani più che doppio rispetto ai loro coetanei… sembra proprio che sesso, droga e rock’n’roll abbiano un costo più alto di quello strettamente pecuniario 🙂

La buona notizia è che una volta superati i primi anni di successo e conquistata una posizione dopo 25 anni di carriera il rischio di morte rientra nelle normali casistiche… ma solo se si considerano artisti europei 😉


Lascia un commento

Azz… mi ha punto una zanzara!

Poco male se non fosse per le ultime notizie sulle nostre amate zanzare tigre!

Le nostre beniamine sono infatti portatrici del virus Chikungunya, una simpaticissima febbre virale, ed hanno contagiato un centinaio di persone in provincia di Ravenna causando anche un morto.

Non vorrei dover dire “io lo avevo detto” ma, nella mia veste di Cassandra catastrofista, in effetti io l’avevo detto 😉