My Mizra Blog


1 Commento

Scusate la latitanza…

… ma ero schiantato a letto dall’influenza con 38,5 gradi di febbre 😉 Il mio crollo fisico è curiosamente coinciso col crollo del governo Prodi… spero che il sottoscritto si riprenda a differenza dell’esecutivo guidato dall’uomo che ride 🙂
Non c’è molto da commentare, era un governo dichiarato instabile fin dal principio e la “fedeltà” di Mastella è sempre stata giudicata poco ferrea nonostante il grandissimo prezzo pagato da Prodi (leggi incarico di Ministro della Giustizia) Questa è l’occasione buona per verificare la mia precedente profezia da Cassanda Catastrofista (TM) ovvero che andremo a votare quest’autunno 🙂
Vi saluto e torno al mio delirio febbricitante, non sia detto che mi giunga in sogno qualche altra previsione da Cassandra Catastrofista (TM) 😉

Annunci


5 commenti

Il buon giorno…

… si vede dal mattino 🙂

Stamattina sono stato accolto dalla notizia che Joseph Ratzinger, meglio noto come papa Benedetto XVI, non andrà all’università “La Sapienza”.

A mezzogiorno invece è arrivata la notizia dell’arresto della moglie di Clemente Mastella (presidente del consiglio regionale della Campania) e delle dimissioni del suddetto Ministro della Giustizia. Due notizie positive e la giornata non è ancora terminata 🙂

Encomiabile, come sempre, il comportamento dei nostri politici 😉 Stavamo per assistere allo stacciarsi delle vesti per il NO alla visita del papa (dimenticando i vari NO a unioni civili, PACS, DICO, divorzio breve, ricerca sulle staminali, fecondazione assistita, aborto, etc.) quando l’arresto di Sandra Lonardo, moglie di Mastella, ha scombinato tutti i piani. Ora stiamo assistendo ad un sostegno trasversale a Mastella… forse perché molti hanno avuto lo stesso problema con le rispettive mogli (Dini, Fini, etc.) 😉

Nota: Sandra Lonardo Mastella ha dichiarato che non si dimetterà confermando l’usanza dei colleghi politici campani Jervolino e Bassolino ovvero non dimettersi mai nemmeno di fronte all’evidenza 🙂

Nota 2: Prodi ha respinto le dimissioni di Mastella. Questo sottolinea la differenza tra la politica italiana e quella estera dove un ministro arriva a dimettersi perché la moglie non ha pagato i contributi alla colf. Ma siamo in Italia ed un simile senso delle istituzioni e rispetto per la politica onesta è fantascienza 😉


2 commenti

Mind the gap!

Mind the gap!

 

Mind the gap by ~ganjohan

Ovvero l’avviso che si trova quando si entra/esce dai vagoni della metropolitana di Londra per evitare che il malcapitato di turno finisca nel buco 😉

Ma “gap” può avere altri usi e noi ci occuperemo del “gender gap” ovvero il divario numerico tra i sessi. In condizioni normali nascono 106 bambini ogni 100 bambine, un divario che con l’età si assottiglia fino ad arrivare ad una predominanza femminile in tarda età.

Fin qui tutto bene ma l’ordine “naturale” delle cose non è sempre rispettato… il caso più ecclatante è quello cinese.

  • L’antefatto: la Cina degli anni 70 era sull’orlo di una esplosione demografica senza precedenti che aveva portato la popolazione dai 600 milioni del 1953 agli 800 milioni;
  • La soluzione: le autorità cinesi hanno introdotte politiche di controllo delle nascite che hanno portato la natalità dai 5,8 bambini per donna del 1970 ai 2 del 2000;
  • Il risultato: la popolazione cinese ha raggiunto 1.300.000.000 persone nel 2005, 300 milioni di cinesi in meno rispetto alle aspettative ed un preoccupante “gender gap”.

Proviamo a dare un’occhiata più da vicino a questo gender gap.

Continua a leggere


1 Commento

E 100!

Oil Barrel by ~silverwolfhawke

Oil Barrel by ~silverwolfhawke

Senza troppe sorprese il petrolio ha sfondato quota 100 dollari al barile 🙂
Ne avevano parlato in un precedente post, ora non resta che vedere quali saranno le ripercussioni causate dal superamento di questa soglia psicologica.

Secondo voi quanto manca al superamento dei 150 dollari? E dei 200? Se dovessi sparare completamente a caso un paio di date direi Dicembre 2008 per superare i 150 e Dicembre 2010 per i 200… ma io sono un pessimista 😉