My Mizra Blog


4 commenti

Se vi siete persi…

… la campagna elettorale oppure vi siete persi in mezzo alla miriade di dichiarazioni e le pagine dei vari programmi elettorali la rete può darvi una mano 🙂

Un semplice quiz mette a confronto le vostre risposte con le posizioni dei vari partiti e disegna il grafico relativo. Posso dire che nel mio caso il risultato è stato molto preciso 😉

Se lo provate fatemi sapere se il risultato ottenuto è accurato o meno.

Annunci


6 commenti

Pechino 2008

250-250-gb-4.gif

Le Olimpiadi si avvicinano, tutti gli occhi saranno puntati sulla Cina e qualcuno spera che qualcosa cambi. Uno sguardo ai metodi impiegati in Tibet contro gli oppositori e la censura applicata ho l’impressione che non cambierà un bel niente!

Le belle promesse fatte non sono state mantenute e nei lunghi mesi che ci dividono dall’apertura dei Giochi temo ne vedremo di tutti i colori 😦 Non so voi ma pensando a Pechino 2008 mi viene in mente un’altra edizione delle Olimpiadi: Berlino 1936. Al posto delle bandiere rosse con la svastica avremo uno stadio gremito di bandiere rosse cinesi ma la sostanza non cambia.

ps: a chi interessasse conoscere la sorte dei tre che hanno “osato” disturbare la cerimonia di accensione della fiaccola olimpica sappia che sono stati arrestati per “offesa dei simboli nazionali”, rilasciati su cauzione e verranno processati il 29 maggio.

pps: Reporters sans Frontiers ha indetto una petizione per il rispetto dei diritti umani in Cina.


Lascia un commento

Preparativi

Pasqua e Pasquetta sono alle porte ed il sottoscritto si ritaglia un paio di giorni di riposo in Versilia 🙂 Raffa è già lì ed io la raggiungerò, salvo imprevisti con le FFSS, domani sera 🙂

Questa volta non ho intenzione di trascinarmi dietro il portatile quindi non aspettatevi aggiornamenti sul blog prima di martedì 😉 I viaggi in treno tendono ad ispirarmi… vuoi per l’atmosfera priva di frenesia, vuoi per il “materiale umano” che si incontra su carrozze e sui binari… potrebbe essere l’occasione buona per riordinare un paio di idee per i post!

A presto, bye by Tony


2 commenti

Recensione: Sante ragioni

Ho appena finito di leggere un saggio di Telmo Pievani e Carla Castellacci intitolato “Sante ragioni”. Il titolo in copertina appare più o meno così:

Non lasciamoci ingannare dalle

SANTE RAGIONI

Dal nascere al morire. La mano della chiesa sulla nostra vita

Un libro molto interessante, ben documentato e ricco di riferimenti utili per farsi un’idea del grado di ingerenza della Chiesa Cattolica nella vita di ognuno di noi, credente o meno. La panoramica della situazione italiana è suddivisa in sette capitoli:

  • Nascere;
  • Educazione a scuola;
  • Vita di relazione;
  • Figli;
  • Bioetica;
  • Vita civile;
  • Morire.

E’ molto triste ma istruttivo leggere come una politica debole e servile alle direttive vaticane abbia abdicato al dovere di servire i cittadini, tutti i cittadini, a prescindere dalle loro convinzioni religiose. Sospetto che se dovessimo fare affidamento sulla politica odierna per leggi come quelle per il divorzio e l’aborto resteremmo delusi… prova ne sono la legge 40 sulla procreazione assistita (un emerita schifezza di legge, non mi stancherò mai di ripeterlo!) e i tentativi naufragati sulle coppie di fatto.

E’ inutile sperare che in tempi brevi in parlamento giunga qualcuno dotato di spina dorsale, temo dovrò aspettare che la Chiesa imploda sotto il suo stesso peso 😦

PS: entro breve giungerà una serie di post incentrati sulla Chiesa Cattolica, ci sono alcune cose che non mi piacciono e sento il bisogno di sfogarmi mettendole nero su bianco 🙂


1 Commento

Metti una sera a Cittadella

Ieri sera ci siamo ritrovati a Cittadella per assistere alla presentazione di Marco Travaglio 🙂

La sala della Torre di Malta non era molto grande ed ha contenuto a stento la fiumana di gente che si è ritrovata per ascoltare il noto giornalista… gente seduta sugli scalini e gente stoicamente in piedi per tutto il tempo.

Sentir parlare Travaglio è stata una soddisfazione che ha ampiamente ripagato tutto i disagi patiti 🙂 Nonostante lo stato pietoso della nostra classe politica c’era una nota di speranza, per la prima volta i candidati premier sono stati costretti a pronunciarsi sulla candidatura dei condannati in via definitiva… un piccolo passo ma pur sempre un passo avanti rispetto alla palude che attanaglia la politica italiana 😉

Il discorso di Travaglio è filato spedito e lineare toccando quasi tutte le disgrazie e vergogne che ci hanno afflitto negli ultimi 15 anni: conflitto d’interessi, politici condannati che siedono in parlamento, crac Parmalat, parenti ed amici di politici pizzicati con le mani nel sacco, etc.

Una cosa mi è piaciuta molto, il richiamo all’etica. Non un’etica astratta di cui si riempiono la bocca i politicanti quando non hanno cazzate migliori da sparare ma un’etica chiara e semplice da seguire: rispettare le regole.

Le più grandi disgrazie che ci affliggono erano evitabilissime se noi cittadini rispettassimo le regole e pretendessimo altrettanto dai nostri governanti. Il tutto senza sconti o trucchetti, non importa se il politico di turno mi è simpatico o se rispecchia la mia visione delle cose, se non è chiaro e cristallino nei comportamenti lo si silura punto e basta. Ahimè, siamo talmente assuefatti dal marcio che non ne sentiamo più l’odore 😦 Ma basta guardare appena fuori dei confini nazionali per vedere come dovrebbe essere un paese normale ovvero dove un politico ha la carriera rovinata perché non è coerente (tipo fare il moralizzatore in pubblico ed andare a mignotte in privato). Una battuta sui politici puttanieri e/o divoziati che facevano bella mostra di sè al Family Day è stata salutata con applausi e risate scroscianti.

Sì, c’è stato anche di che ridere nonostante i temi trattati 🙂 Travaglio ha dimostrato in più occasioni di non essere solo un cronista preciso e meticoloso ma anche un sottile umorista… per certi versi una necessità visto che tratttare quotidiamente coi risvolti squallidi della nostra politica manderebbe in depressione chiunque!

Non posso far altro che consigliare a tutti di leggere i suoi libri e di andarlo a sentire se ne avete la possibilità, vi assicuro che ne vale la pena 🙂


Lascia un commento

Nuova poll!

Ho messo in pensione la vecchia poll e ne ho cominciata un’altra 🙂
La nuova poll si intitola “Le elezioni si avvicinano. Come pensate di votare?”, 7 le possibili risposte:

  • Voterò per la destra
  • Voterò per il centrodestra
  • Voterò per il centro
  • Voterò per il centrosinistra
  • Voterò per la sinistra
  • Non andrò a votare
  • Il voto è segreto, fatti i cazzi tuoi!

Ammetto che per questa tornata elettorale non mi sto informando in maniera molto dettagliata 😉 In compenso ho già scartato buona parte delle “opzioni” elettorali e se continua di questo passo è possibile che non vada nemmeno a votare 🙂

Per chiarirmi le idee sull’onestà dei candidati ho intenzione di andare ad ascoltare la presentazione di “Mani Sporche” di Marco Travaglio 🙂

A chi interessasse sentire Travaglio può venire a Cittadella il 14 marzo. La presentazione è alle 18:00, per il posto vedrò di scoprirlo e postarlo 🙂

Update: Marco Travaglio presenta “Mani sporche”, 14 marzo, Cittadella (Pd), ore 18,00, c/o Sala Torre di Marta – Porta Padova

Update 2: per chi non potesse essere presente per le 18 a Cittadella potrà vederlo, sempre il 14 marzo, a Conselve (Pd), ore 21,00, c/o Auditorium Istituto Mattei.