My Mizra Blog


2 commenti

Giornalismo all’italiana

Gli ultimi giorni ci hanno elargito uno stupendo spaccato della stampa italiana con la vicenda di Dino Boffo, direttore di “Avvenire”.

Dal mio punto di vista tutto è cominciato un paio di settimane fa. Ero uscito a cena con Luigi e Paolo e ci siamo fermati a chiacchierare fino a mezzanotte passata. Uno degli argomenti trattati è stato lo strano risiko dei direttori di giornale:

  • Vittorio Feltri ritorna a fare il direttore de “Il giornale” dopo aver fondato e diretto “Libero”;
  • Gianluigi Paragone, ex direttore de “La Padania e vicedirettore di “Libero”, assume temporaneamente la direzione di “Libero” nell’attesa del nuovo direttore e poi viene nominato vicedirettore di RaiUno;
  • Maurizio Belpietro lascia la direzione di “Panorama” per subentrare a Feltri nella direzione di “Libero”;
  • Mario Giordano lascia a Feltri la direzione de “Il Giornale” e ritorna a dirigere “Studio Aperto”, il tg di Italia 1.

Questo turbinio di poltrone fa girare un po’ la testa e mi ha fatto una strana impressione. Il giorno dopo la serata di chiacchiere tra amici mi sono messo a spulciare Wikipedia per curiosità  e per avere un quadro d’insieme. Più cercavo e più il quadro si intorbidiva invece di chiarirsi ed uno strano senso di fastidio cresceva al punto di farmi desistere dall’approfondire oltre.

Ho messo da parte lo schemino che mi stavo costruendo ed ho continuato la mia normo-vita cercando di dimenticare in che paese mi trovo. Purtroppo il passaggio di un pezzo d’artiglieria pesante come Feltri dalle retrovie di “Libero” alla prima linea di “Il Giornale” lasciava intendere che qualcosa si stava muovendo e che a breve ne avremmo viste delle belle.

Come volevasi dimostrare non è stato necessario attendere a lungo perché Feltri lanciasse la prima bordata dalla sua nuova gestione: Dino Boffo, storico direttore del quotidiano dei vescovi italiani, il cattolicissimo “Avvenire”, sbattuto in prima pagina per una tresca omosessuale culminata con la condanna di Boffo per minacce alla moglie dell’amante. A corollario dello “scoop” un editoriale al vetriolo in cui si mette bene in chiaro che il direttore di “Avvenire” non aveva e non ha lo status morale per permettersi di riprendere Berlusconi per le sue frequentazioni con donne di facili costumi.

Le ultime notizie che mi sono pervenute disegnano un classico quadretto di cronaca italiana:

Se siete riusciti a leggere fino a qui vi faccio i miei più sinceri complimenti. Il fetido quadro d’insieme che viene fuori mette in chiaro che alle spalle dell’opinione pubblica si consumano le peggiori nefandezze ed ipocrisie e che fatti noti e stranoti ai soliti beninformati vengono passati col contagocce al pubblico se e quando c’è l’interesse ed il tornaconto per farlo. La cosa non mi stupisce ma vedersela sbattere in faccia in maniera così brutale fa un certo effetto.

Aggiornamento (03 settembre 2009): Dino Boffo si è dimesso con effetto immediato sia da Avvenire che dalla tv dei vescovi Tv2000 e da Radio Inblu. Tutta la faccenda è in continua e voluzione e penso ne vedremo e sentiremo delle belle nei prossimi giorni/settimane.

Annunci


2 commenti

Autocensura

Mi sono accorto che spesso quando scrivo sul blog tendo ad autocensurarmi.

Durante le ferie mi è stato segnalato “Sei Un Idiota Ignorante”, un blog di cui riporto il “motto”:

And if I offended you, Oh I’m sorry
But maybe you needed to be offended
But here’s my apology and one more thing…Fuck you!

Non credo riuscirò a raggiungere simili livelli di “libera espressione del pensiero” ma cercherò di rimuovere una serie di lacci e lacciuoli che mi hanno impedito di riversare una bella fetta del Tony-pensiero sul blog.

Non assisterete a chissà quale fantasmagorica rivoluzione nei post ma c’è la tenue speranza che, se mi lascio un po’ più andare sul blog, eviti di stressare con i miei sproloqui la gente dal vivo 🙂

Nota: attraverso “Sei Un Idiota Ignorante” ho raggiunto anche “Perle complottiste”, un blog anti-complottismo molto carino: se ne sconsiglia la lettura a complottisti permalosi 😉


2 commenti

Marte grande come la Luna

E’ qualche giorno che vedo spuntare da varie fonti (contatti su Facebook, colleghi d’ufficio, etc.) la straordinaria notizia che nella notte fra il 27 e il 28 agosto Marte sarà grande come la Luna a causa di un rarissimo fenomeno astronomico.

Si tratta di una BUFALA IMMANE! Per capire meglio di cosa si tratta, come è nata e perché questa e simili panzane si diffondono farò ricorso al metodo della pseudo-intervista.

Continua a leggere


Lascia un commento

Cassetta degli attrezzi

Uno dei pregi delle ferie è che puoi fare tutte quelle cose che ti riprometti di fare “appena ne ho il tempo”. Avevo lasciato in sospeso il progetto di crearmi una “cassetta degli attrezzi” digitale che potevo portarmi dietro comodamente in una penna USB.

Mi ero già fatto a suo tempo una versione baby con Clamwin, Defragler, Ccleaner e Recuva, faceva il suo dovere ma era limitata ad interventi di emergenza di base (disinfestazioni, recupero file persi, etc.) Nella mio girovagare per internet mi sono imbattuto in due siti, PortableApps.com e Pendriverapps.com, che mi hanno permesso di metter insieme una discreta collezione di attrezzi e strumenti 🙂

Sto ancora sperimentando le applicazioni ma per ora è filato tutto liscio a parte un problema con i file di configurazione di XAMPP.


Lascia un commento

Wordpress 2.8.4

Dopo la notizia di un fastidioso exploit che consente di resettare al password dell’amministratore, apparsa anche su Slashdot, è uscito a tempi di record un aggiornamento che ho provveduto ad installare or ora 🙂

Un consiglio per tutti i bloggers che fanno uso della versione 2.8.3: AGGIORNATE IL VOSTRO BLOG!

In realtà l’utente esperto è comunque in grado di ripristinare l’accesso al suo account di amministrazione anche se per l’utente generico medio questo baco può creare diversi grattacapi.