My Mizra Blog


Lascia un commento

Driiin!

Dopo pranzo stavo lavando i piatti con la televisione accesa che mi teneva compagnia. Squilla il telefono! “Ma porc! Chi sarà mai?”. Mollo tutto, afferro il primo cannovaccio per asciugarmi le mani, riesco a trovare il telecomando al volo per abbassare la televisione e mi precipito alla cornetta.
“Pronto, chi parla?”
Parte una voce registrata:
“Sono Pierferdinando Casini, caro amico…”
Ho tirato un cane ed ho messo giù. E’ già irritante venire interrotto da emeriti sconosciuti che cercano di rifilarti le più “mirabolanti” offerte, aggiungi la beffa che ti frantumano le palle con una registrazione e pure la presa per il culo di ritrovarti la voce di Casini che ti chiede il voto per le regionali.
Se qualcuno dei lettori ha un rimedio legale tipo denuncia o diffida per impedire di essere disturbato da messaggi registrati sono tutto orecchi!

Annunci


1 Commento

Riso fantasia

Stasera sono stato colto dall’ennesimo impulso creativo gastronomico ed ho  improvvisato un piatto che mi ha dato soddisfazione.

Ingredienti per due persone:

  • due bicchieri di riso
  • mezzo peperone rosso
  • mezzo peperone verde
  • una manciata di prugne secche
  • due spicchi d’aglio;
  • sale
  • curry
  • salsa di soia
  • olio d’oliva

Mettere il riso in ammollo in una ciotola d’acqua fredda per circa mezz’ora. Nel frattempo affettare a striscioline i peperoni e fate scaldare un po’ d’olio con gli spicchi d’aglio in una padella molto ampia. Prima che l’aglio cominci a dorare aggiungete i peperoni affettati e cospargeteli di sale in modo che espellano il succo. Tagliate le prugne secche a cubetti e aggiungetele al tutto. Scolate il riso e cuocetelo normalmente in abbondante acqua salata. Aggiungete del curry al composto nella padella, saltate il tutto assieme al riso cotto e scolato, condite con salsa di soia secondo il gusto personale, amalgamate il tutto con un paio di rapidi movimenti del polso e servite.

Non garantisco che il vostro palato lo apprezzerà come lo ho apprezzato io ma non sono ancora stramazzato al suolo quindi non è velenoso 😉