My Mizra Blog


2 commenti

The Windup Girl

Completata la lettura di “A Dance With Dragons” di George Martin (consigliato a chi vuole sapere che fine hanno fatto Jon Snow e Tyrion Lannister mentre si svolgevano gli eventi di “A Feast for Crows”) mi sono lanciato nella lettura di “The Windup Girl” di Paolo Bacigalupi, premio Nebula 2009 e Hugo 2010.

Avendo apprezzato la facilità con cui si possono trovare libri in inglese a prezzi convenienti tramite internet senza sbattersi (mentre scrivo un solerte corriere mi ha portato “Gardens of the Moon”, primo libro della saga dei Malazan), avevo deciso di cercare un libro da leggere in ferie. Un rapido giro in Wikipedia per spulciare vincitori e finalisti degli ultimi premi Hugo per vedere cosa offriva il panorama fantasy/fantascienza attuale. La scelta è caduta su “The Windup Girl” vuoi per l’autore italo-americano vuoi perché indicato come romanzo biopunk.

Il romanzo mi ha soddisfatto, è interessante ammirare un ritratto dettagliato di un possibile mondo futuro piegato dagli effetti del riscaldamento globale e dalla fine del petrolio e dominato dalla biotecnologia in ogni aspetto della vita e dell’economia.

Non so quando e neppure se verrà mai tradotto in italiano, di sicuro non invidio il traduttore che dovrà destreggiarsi tra i vari termini tecnici, fortunatamente meno di “Blindsight”, lo slang coniato per le multinazionali del cibo, i loro sgherri, etc, nonché la profusione di termini thailandesi 😉

Bon, sorseggio ancora un po’ di infuso di carciofo (amaro come il peccato, puttana troia!) e vado a sdravaccarmi sul letto per cominciare “Gardens of the Moon